GIUSEPPINA MAURIZI

GIUSEPPINA MAURIZI

Giuseppina Maurizi nasce il 14 Novembre del 1973 a Viterbo dove frequenta il Liceo Artistico e successivamente l’Accademia di belle Arti,  attualmente vive a Milano. Da più di vent’anni si occupa di costumi e scenografie principalmente per il Teatro e la pubblicità, collaborando con artisti, produzioni ed eventi nazionali ed internazionali. Dal 2018 inizia un nuovo percorso di ricerca dove sperimenta principalmente il cucito e ricamo attraverso un approccio intuitivo. Predilige supporti fragili ed inutilizzati dove “l’esercizio della delicatezza” diviene principio motore, insieme al recupero delle tradizioni e della memoria. Pratica l’azione rituale del cucito a mano su carta, dove, in un ascolto reciproco  con la materia, si sviluppa un incontro ed una dimensione meditativa fuori dal tempo, che riporta alla cura e alla contemplazione. Ama l'aspetto "divino" dell'artigiano, mediatore tra il mondo delle idee ed il mondo sensibile e la sua capacità di vivificare la materia tramite il lavoro.

Collaborazioni  - Biennale di Venezia, Balletto di Roma, Teatro di Roma, INDA, Teatro Stabile di Catania, Taormina Arte, Fabbrica Europa, Spellbound Contemporary Ballet, Theater Trier, Daniel Ezralow, David Parsons, David Haughton, Sang Jijia, Jan de Bont, Thierry Le Goues, John O'Hagan, James Brown, John Immesoete, Ben Hartestein, Eddi Chu, Andy Margentson, Eric Zonca, Miguel, Campana, Nicolas Caicoya, Martin Weisz, Vittoria Cappelli, Fabrizio Ferri, Daniele Lucchetti, Francesco Fei, Carlo Vanzina, Riccardo Reim, Pierpaolo Ferrari, Alessandro D'alatri, Paolo Monico,Stefano Moro, Alessandra Pescetta, Yasmina Solanes, Bosi&Sironi, Federico Brugia, LSD Studio, Vincenzo Pirrotta, Mauro Astolfi, Luca Merli, Mario Piazza, Marcello Cesena, Milena Zullo, Kitonb.